“C’è una misura importante e attesa a sostegno dei giovani ricercatori. Ci sarà un’ulteriore proroga di tre mesi per completare il dottorato di ricerca del 33° ciclo. Merito dell’approvazione dell’emendamento al decreto Ristori che consentirà ai dottorandi al terzo e ultimo anno di avere più tempo per completare la propria ricerca. La proroga si aggiunge ai due mesi già riconosciuti con il decreto Rilancio a maggio. Dall’inizio della pandemia tanti ricercatori hanno dovuto bloccare le proprie attività, per le restrizioni ai luoghi della ricerca, come laboratori o archivi. Per questo l’importanza del provvedimento. Che dovrà essere esteso anche ai dottorandi dei cicli successivi, in particolare 34° e 35°. Non possiamo permettere che la pandemia comprometta la ricerca in tutti i suoi campi, soprattutto colpendo i più giovani. Soprattutto ora che l’esperienza del virus ha reso visibile all’intera comunità il valore e l’importanza che l’università e la ricerca scientifica hanno per la vita delle persone e per il futuro del Paese”, così il senatore Verducci, vicepresidente della commissione cultura del Senato e primo firmatario dell’emendamento.


Ne Parlano