“Generiche e vaghe”. Così la senatrice Teresa Bellanova commenta le risposte del Ministro Sergio Costa oggi in Commissione Ambiente ai quesiti posti lo scorso 5 luglio in occasione della Presentazione delle Linee programmatiche per i prossimi Cinque anni.
Come si ricorderà, la senatrice Bellanova aveva sollevato diverse questioni: il via libera o meno alle prospezioni per la ricerca di idrocarburi in Adriatico, la chiusura anticipata al 2025 della Centrale a carbone di Cerano così come indicato nella Strategia Energetica Nazionale, la posizione del Governo circa la realizzazione di Tap e, più in generale, l’utilizzo di gas come fonte di transizione per la riduzione delle fossili considerata obiettivo prioritario dalla stessa SEN.
“Dalle risposte del Ministro Costa non evinciamo alcun orientamento del Governo su temi così rilevanti e su cui si è giocata buona parte della campagna elettorale del Movimento 5Stelle con promesse e impegni che oggi sembrano svanire nel nulla”.