“Negare il riconoscimento dei figli di coppie dello stesso sesso, come ha annunciato di voler fare il ministro Fontana, è l’ennesimo vergognoso atto discriminatorio di una maggioranza che sin dai primi giorni del nuovo governo non ha esitato mettere nel mirino i più deboli, pur di alimentare la propria propaganda. E che oggi, in uno strumentale tentativo di recuperare con un mondo cattolico che prende le distanze dai messaggi violenti e intolleranti di Salvini, arriva maldestramente a riprendersela addirittura con i bambini. La strada imboccata dai gialloverdi è pericolosa, perché giorno dopo giorno alimenta divisioni e tensioni sociali, discriminazioni e intolleranze, riportando la nostra società indietro di decenni. Una deriva cui dobbiamo rispondere continuando a difendere i diritti di tutti, e lottando contro chi vuole cancellare i passi avanti fatti nel riconoscimento dei diritti civili nella scorsa legislatura. Una battaglia di civiltà necessaria al progresso del paese”. Lo dichiara la senatrice del Pd Valeria Valente, Vice Presidente Gruppo Pd a Palazzo Madama.


Ne Parlano