“Il Pd vota in modo convinto sì alla mozione Bonino, sottoscritta da tutti i gruppi, per istituire anche in questa legislatura una Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani. Spero che l’unanimità con cui è stata accolta questa proposta accompagni il lavoro dei commissari in una missione al servizio degli altri, dei più deboli, degli esclusi, di chi è discriminato e privato della libertà di scelta, di autodeterminazione della propria vita, di chi vede violata la propria dignità di persona”. Lo dice la senatrice del Pd Valeria Fedeli, che ha svolto la dichiarazione di voto in Aula.

“L’impegno per i diritti umani – prosegue Fedeli – è iscritto nella nostra Costituzione, all’articolo 2. Oggi noi siamo chiamati anche a trasformare questa commissione speciale in una commissione permanente, per rendere effettivo uno sviluppo davvero sostenibile previsto dall’Agenda 2030 delle Nazioni unite, che abbiamo sottoscritto. I diritti

trovano fondamento nell’essenza stessa della persona umana e il tema del loro rispetto è e sarà una questione centrale anche di questa fase storica. Sarà sempre la fatica di affermarli a farli vivere concretamente nelle realtà: ovunque una donna, un uomo, una bambina, un bambino, qualunque sia il colore della pelle, senta minacciato un proprio diritto. Ciò vale per le discriminazioni verso le donne che attraversano ogni altra discriminazione. Immaginare e praticare l’uguaglianza delle opportunità di partenza vuol dire garantire a tutte e a tutti gli stessi diritti e gli stessi doveri, indipendentemente dalle differenze, descritte dall’articolo 3 della Costituzione. Parlare di diritti umani quindi vuol dire parlare di noi, qui ed ora, dell’Italia, dell’Europa, del mondo intero. Vuol dire parlare della società moderna, del nostro presente e del futuro delle nuove generazioni. Vuol dire parlare della qualità della nostra democrazia. Noi possiamo scegliere – conclude Fedeli -se questo sarà il secolo della paura o della speranza, della chiusura o della solidarietà, dell’umanità o degli egoismi”.