“Le regole stabilite a livello europeo devono essere rispettate da tutti. Possiamo non essere d’accordo con tutte le regole ma quando si decide di trasgredirle, come ha fatto questo governo, si perde ogni legittimazione anche a cambiarne alcune”. Lo dice la senatrice del Pd Valeria Fedeli a proposito della bocciatura della manovra italiana da parte della Commissione europea. “Il premier Conte, il ministro Tria – prosegue Fedeli – facciano subito un passo indietro nella propaganda e uno avanti per salvare l’Italia dal disastro. C’è in pericolo il percorso di aggiustamento nel rapporto deficit/pil avviato negli anni scorsi e portato avanti dai governi Pd. Ma soprattutto sono in pericolo i risparmi degli italiani, i conti delle nostre aziende. Fermatevi! La situazione rischia di diventare irreparabile. Bisogna riprendere il dialogo con le autorità europee e smetterla con le battute di spirito che non fanno ridere nessuno. Se Salvini aspetta la lettera di Babbo Natale, famiglie, lavoratori, imprese aspettano parole di serietà sul loro futuro, certezze sui risparmi, sulle pensioni, sugli investimenti necessari alla crescita. Il problema non è l’Europa ma i contenuti che l’esecutivo ha scelto di inserire in questa manovra e che vanno immediatamente cambiati”.


Ne Parlano