“Quello che è avvenuto alla Camera non è accettabile. La maggioranza non ha partecipato alla votazione in commissione Esteri sulla ratifica del Mes e il governo non ha dato il parere. Il testo di ratifica che passa è quello del Pd. Ora si andrà in aula e lì la maggioranza dovrà assumersi le proprie responsabilità. Non è possibile che di fronte all’Europa la destra cerchi solo di coprire le proprie divisioni. È successo ieri in Senato, si ripete oggi alla Camera. È una maggioranza pericolosa perche danneggia la credibilità del nostro Paese in Europa: tre partiti che appartengono a tre gruppi diversi al Parlamento europeo, tra loro in dura contrapposizione. È il grande bluff della vicenda politica italiana che se raggirasse l’Europa porterebbe alla distruzione del processo di integrazione e alla supremazia dei peggiori nazionalismi di cui la presidente Meloni è punto di riferimento. Questo governo e questa maggioranza dimostrano ogni giorno si più di non essere all’altezza del mandato che hanno ricevuto dagli elettori”. Così il presidente dei senatori del Pd Francesco Boccia.


Ne Parlano