“L’ipotesi del Ministro Toninelli di bloccare la Tav Brescia-Verona è semplicemente demenziale. Così fa un danno al Paese, a chi si sposta su lunghe tratte, ai pendolari che non vanno trattati come nei carri bestiame, al trasporto su merci e all’ambiente, dato che lo spostamento del trasporto da gomma al ferro consente di abbattere le emissioni nocive, nonché alla sicurezza nel trasporto. Ricordo che la Tav è già finanziata. Il Governo deve semplicemente evitare di fare danni e lasciare che si faccia quest’ultimo tratto che, se non sarà completato, farà da tappo a tutta la rete già realizzata. L’alta velocità ha cambiato volto al Paese ed ha permesso di collegare in modo rapido il Nord e il Sud, anche se il lavoro da fare non è terminato. Il passo successivo è quello di collegare il Nord al resto dell’Europa e non quello di bloccare le opere essenziali”. Lo dichiara Andrea Ferrazzi, Capogruppo Pd in Commissione Territorio e Ambiente al Senato.


Ne Parlano